Filiera produttiva sostenibile

Diamo forma al futuro, insieme: una filiera produttiva sostenibile

Immagine che rappresenta la pagina Filiera produttiva sostenibile

Condividendo i valori e collaborando all’insegna della fiducia possiamo creare un mondo migliore. Lo stesso vale anche per la gestione ambientale: al fine di ottenere un rapporto sinergico ottimale, Samsung Electronics adotta una gestione ambientale in collaborazione con i fornitori, i nostri partner strategici. Mettiamo a loro disposizione budget e forza lavoro necessari a garantire una gestione ambientale conforme agli standard internazionali e garantiamo la formazione al fine di consentire ai loro dipendenti di comprendere l’importanza delle tematiche ambientali. Adottiamo questa strategia poiché il pieno potenziale della gestione ambientale trova piena applicazione solo se tutti vi prendono parte.

Strategie di gestione per una filiera produttiva sostenibile

Samsung Electronics può contare su una filiera di importanti dimensioni che si compone di quasi 2500 fornitori in tutto il mondo: alcuni forniscono materie prime o componenti, altri mettono a disposizione le attrezzature, ma tutti sono indispensabili in egual misura. Siamo consapevoli del fatto che, se tutti questi fornitori adottassero la gestione ambientale, si creerebbe un prezioso effetto a catena, ed è per questo che forniamo loro supporto tecnico ed economico, affiancando consulenti che possano consigliarli al meglio. In questo modo li incoraggiamo a passare alla gestione ambientale per creare una filiera produttiva sostenibile. Quando scegliamo nuovi fornitori, conduciamo valutazioni gestionali in ambito ambientale basandoci su Eco-Partner , il nostro programma di certificazione interno. La decisione finale viene adottata a seguito di una valutazione che esamina i valori ambientali del candidato, la sua disponibilità ad adottare un sistema produttivo ecologico e l’effettiva applicazione di questi valori.

La sezione Ambiente all'interno della strategia e del sistema di gestione della filiera produttiva sostenibile Valutazione Eco-partner - Politiche ambientali di prodotto, educazione e formazione, verifica circa l'utilizzo di sostanze pericolose Valutazione EHS (Environment, Health & Safety - Ambiente, salute e sicurezza) - verifica degli standard in 22 aree come la sicurezza sul luogo di lavoro, equipaggiamento anticendio, salute, movimentazione di sostanze pericolose, dotazioni ambientali - 8 aree obbligatorie di conformità per le attrezzature anticendio, la gestione delle sostanze pericolose e dei rifiuti, le strutture per la gestione dei reflui e delle acque di scarico

Stiamo implementando il sistema di certificazione Eco-Partner per gestire in maniera attenta la filiera produttiva

Tutti i fornitori che procurano prodotti o componenti che verranno rivenduti da Samsung Electronics sono soggetti alla certificazione Eco-Partner . Assicuriamo la certificazione valutando la conformità ai nostri standard per la verifica delle sostanze utilizzate nei prodotti e il sistema di gestione della qualità ambientale dei fornitori. I fornitori presentano una relazione ambientale sui prodotti che include la documentazione relativa alle sostanze pericolose, insieme ai dati dell’azienda che fornisce le materie prime. Samsung Electronics effettua quindi un’attenta valutazione visitando i siti produttivi dei fornitori per verificare l’attendibilità dei documenti presentati. Per mantenere la certificazione Eco-Partner , i fornitori vengono sottoposti ogni due anni a procedura di audit e chi non supera tale controllo viene escluso dalla filiera produttiva. In questo modo ci impegniamo a coinvolgere i fornitori nelle nostre iniziative di gestione ambientale. Invece di effettuare valutazioni una tantum, mettiamo a disposizione un sistema di gestione e monitoraggio su base continuativa per assicurare una filiera produttiva sostenibile.

Processo di certificazione Eco-Partner Materie prime 1. analisi dettagliata dei dati 2. tabella della composizione delle materie prime Fornitori 1. lettere di garanzia 2. Rapporti di analisi (ICP/GCMS Data) 3. MSDS (Material Safety Data Sheet - scheda di sicurezza del prodotto) 4. Parti di campione per l'approvazione SAMSUNG ELECTRONICS 1. Analisi dei documenti e dei campioni ricevuti 2. valutazione del sistema di qualità ambientale Certificazione Eco-Partner
Un ambiente competitivo: la valutazione completa dei fornitori

A cadenza annuale viene eseguita una valutazione completa con l’obiettivo di rafforzare la competitività dei fornitori. Tale valutazione include due ambiti di analisi, ovvero la competitività commerciale e i rischi per la sostenibilità. L’ambito dei rischi per la sostenibilità, che include il settore dell’ambiente, valuta gli sforzi profusi dal partner commerciale per la gestione ambientale e la condizione di certificazione rispetto agli standard internazionali in vigore. I fornitori che conseguono i migliori risultati otterranno maggiori opportunità e vantaggi, mentre chi non soddisfa i requisiti richiesti dovrà assumersi la responsabilità delle proprie carenze. Ciò significa che i fornitori che desiderano collaborare con Samsung Electronics non devono prendersi cura solo della propria attività, ma anche dell’ambiente. Se un fornitore è classificato ad alto rischio a causa delle sue prestazioni carenti in ambito ambientale, viene gestito separatamente e monitorato per verificarne i progressi in base al piano di miglioramento appositamente predisposto. Dal 2016, in particolare, i programmi di consulenza ambientale messi a disposizione dei principali fornitori sono stati estesi anche ai fornitori di secondo e terzo livello per puntare a una filiera produttiva più integrata e sostenibile.

  • Codice di condotta per i fornitori Samsung 267 KB DOWNLOAD

Grazie agli sforzi profusi dai fornitori per ridurre le emissioni di gas serra, siamo riusciti a piantare un milione di pini

Una volta l’anno, Samsung Electronics verifica il consumo energetico di tutti i fornitori, inclusa elettricità e combustibili fossili ed emissioni di gas serra. Nel corso di questo processo, forniamo un servizio di consulenza in loco ai fornitori che non risultano capaci di garantire una gestione efficiente. Tale servizio di consulenza li aiuta a migliorare sul versante dei consumi o a conservare l’energia ottimizzando i processi e fornendo le attrezzature necessarie. Nel 2016 abbiamo assegnato a dieci fornitori sessantadue obiettivi che riguardavano il consumo energetico e le emissioni di gas serra, mettendo a loro disposizione le risorse idonee ad affrontare le varie problematiche. Questa iniziativa ha comportato una riduzione delle emissioni di CO2 pari a circa 4920 tonnellate. Considerando che in un anno un pino assorbe circa 5 kg di CO2, sulla base del risultato ottenuto è come se avessimo piantato un milione di pini.

Fotografia aerea che ritrae un bosco di pini

Il caso Chemtronics dimostra come fare bene all’ambiente faccia bene anche al portafoglio
Chemtronics è un’azienda che fornisce prodotti chimici. Quando abbiamo verificato i suoi consumi energetici, abbiamo scoperto che Chemtronics dipendeva fortemente dall’elettricità: in particolare per il 95% dall'elettricità e per il 5% dal GPL. Samsung Electronics ha controllato le condizioni delle apparecchiature dell’azienda, ha individuato una perdita nel compressore dell’aria e scoperto che l’essiccatore dell’aria consumava molta elettricità. Abbiamo avviato una serie di semplici misure, come per esempio l’installazione di lampade LED ad alta efficienza e l’esecuzione di interventi alle complicate apparecchiature che causavano le perdite di potenza. Abbiamo inoltre dotato l’azienda di un sistema di controllo per l’essiccatore al fine di prevenire gli sprechi mantenendo costanti l’umidità e la temperatura, e riducendo di conseguenza il consumo di elettricità. Una volta adottate queste misure, abbiamo condotto un’analisi economica dell’investimento includendo cinque aspetti: portata e tasso della riduzione dei consumi, portata della riduzione di costi, portata dell’investimento e durata dell’ammortamento. Abbiamo inoltre stimato la riduzione dei gas serra per verificare il contributo dell’azienda all’ambiente. Chemtronics ha così registrato una significativa ottimizzazione dell’efficienza energetica, con conseguente taglio dei costi, ma anche una netta riduzione delle emissioni di gas serra pari a 432,9 TOE.

Maggiori informazioni sulla strategia per la gestione/supporto dei fornitori e minerali provenienti da aree di conflitto
Immagine bianca di sfondo di Gestione – filiera produttiva sostenibile
Promuoviamo un sistema di comunicazione aperto e trasparente
Immagine di sfondo che rappresenta la pagina Filiera produttiva