4G, Internet superveloce sul tuo smartphone e tablet Samsung

14-02-2013

Il nuovo standard per il 4G, la quarta generazione di telefonia mobile, è l’LTE (Long Term Evolution) e rappresenta una vera rivoluzione per la navigazione in Internet da smartphone o tablet in termini di velocità di connessione.

Navigare in mobilità a velocità mai viste

Il nuovo standard per il 4G, la quarta generazione di telefonia mobile, è l’LTE (Long Term Evolution) e rappresenta una vera rivoluzione per la navigazione in Internet da smartphone o tablet in termini di velocità di connessione. Già al momento del lancio della copertura LTE in Italia Samsung offre sul mercato la gamma più ampia e versatile di devices compatibile con questo standard di trasmissione.

Lo standard LTE consente di ottenere in mobilità velocità superiori a quelle di una comune linea ADSL: in download, infatti, l’LTE permette di raggiungere i 100 Mbit al secondo, consentendo di scaricare, ad esempio, una foto da 20 Megapixel in meno di un secondo. Spettacolari prestazioni anche per quanto riguarda la velocità di upload, che può arrivare a 50 Mbit al secondo, 10 volte più veloce dell’attuale rete 3G. I vantaggi sono notevoli anche per quanto riguarda i tempi di caricamento di una pagina web, che è capace di materializzarsi sul browser del proprio device in soli 10 millisecondi, cioè all’istante. E questo è solo l’inizio, visto che lo standard LTE potrà supportare, a tendere, velocità fino a 300 Mbit/s in download, e oltre.

Navigare in mobilità a velocità mai viste

Samsung è 4G su tutte le frequenze Europee

Con i prodotti Samsung il 4G/LTE più evoluto è già realtà. Infatti i modelli di punta delle gamme smartphone e tablet sono già disponibile in versione compatibile con la rete LTE, e non solo: possono funzionare su tutte le frequenze certificate e riconosciute dalla Comunità Europea e quindi, di riflesso, anche su quelle già attive e in via di accensione in Italia, offrendo così la massima flessibilità e la sicurezza di non rimanere mai senza connessione. Le frequenze sono quelle degli 800MHz, più adatte per la copertura delle grandi aree e per una buona ricezione anche all’interno degli edifici; i 1.800MHz, che sono anche i più utilizzati dagli operatori in quanto primi a essere stati liberalizzati; i 2.600MHz, utili per coprire in maniera capillare i grandi centri abitati, e infine i 900MHz, citati per ultimi in quanto non ancora attivi. Questa frequenza, supportata da alcuni recentissimi modelli di smartphone Samsung, che risultano così certificati LTE quad band, verrà liberata in seguito alla conversione di canali attualmente utilizzati dalla rete 2G/GSM, sempre meno supportata a favore delle più moderne tecnologie 3G e 4G/LTE. Questa ampia compatibilità offerta dai più evoluti terminali Samsung consente di poter utilizzare senza preoccupazioni il proprio smartphone o tablet anche all’estero agganciando senza problemi la rete 4G/LTE eventualmente disponibile, una garanzia non così scontata da trovare in altri apparecchi, che si fregiano sì della tecnologia LTE ma limitata a un numero più ristretto di frequenze supportate.

Dalle grandi città a tutta l’Italia

La rete 4G in Italia è in forte sviluppo, grazie all’impegno e agli investimenti stanziati dalle compagnie telefoniche, le quali hanno mostrato elevata dinamicità operativa e hanno già iniziato a offrire pacchetti dati 4G in alcune grandi città italiane. I maggiori operatori telefonici nazionali, terminate le necessarie sperimentazioni, sono quindi passati alla fase commerciale del servizio, partendo dai maggiori centri urbani - come Milano, Roma, Napoli, Torino, Bari, Palermo – con il preciso intento di sviluppare nel corso del 2013 la rete 4G anche nei centri più piccoli, così da offrire questa elevata velocità di accesso a Internet anche a coloro che, a tutt’oggi, non sono raggiunti dalla banda larga ADSL e che potranno così usare il 4G per sconfiggere una volta per tutte l’annoso problema del digital divide.