Scopri tutto quello che c’è da sapere sul diaframma per scattare fotografie professionali

29-04-2013

Comprendere il ruolo del diaframma (l’apertura che fa entrare la luce in una fotocamera) nella riuscita della tua immagine finale è di fondamentale importanza per realizzare foto di qualità professionale. Imparare le nozioni di base per impostare il diaframma (e scegliere la giusta fotocamera) ti aiuterà enormemente a scattare fotografie strabilianti.

 

Il diaframma può essere considerato la pupilla dell’occhio della tua fotocamera : è infatti l’apertura che fa entrare la luce nella fotocamera in modo da rendere possibile la cattura dell’immagine su una superficie digitale (o su una pellicola). Comprendere il ruolo del diaframma nella riuscita delle tue immagini è di fondamentale importanza per realizzare foto di qualità professionale.

Migliora le tue fotografie imparando tutto quello che c’è da sapere sul diaframma, e scopri in che modo una fotocamera di alta qualità tra le fotocamere smart del sistema NX di Samsung può aiutarti a ottenere risultati migliori.

Come funziona il diaframma con la velocità dell’otturatore

Il diaframma, proprio come la pupilla del nostro occhio, può allargarsi (per aiutarci a vedere al buio) o stringersi (come quando si contrae alla luce). Questa flessibilità consente di far entrare la giusta quantità di luce nella fotocamera.

Se ci pensi, puoi immaginare che l’otturatore sia una sorta di palpebra per la fotocamera. La velocità dell’otturatore, poi, è una misura della velocità di “apertura e chiusura delle palpebre” dell’otturatore quando stai scattando una foto in particolare. Essa controlla la quantità di luce che può entrare nel diaframma aperto. Una ridotta velocità dell’otturatore significa che viene fatta entrare molta luce, una rapida velocità dell’otturatore lascia entrare soltanto un veloce lampo di luce.

I numeri di F, l’unità di misura del diaframma

Il numero di F (dove la F sta per focale) è una misura per calcolare la dimensione dell’apertura del diaframma. Più basso è il numero che segue la F, maggiore sarà l’apertura del diaframma. Una delle cose più importanti di cui un fotografo deve essere consapevole è il modo in cui la dimensione dell’apertura del diaframma (numero di F) influisce sulla “profondità di campo” della fotografia finale.

L’influsso del diaframma sulla profondità di campo

La profondità di campo si riferisce a quanta parte dello sfondo di un’immagine è messa nitidamente a fuoco. Immaginiamo che tu voglia immortalare il ritratto di una tua amica in un ambiente aperto. Ciò che vedi nel mirino (il tuo “campo di visione”) può includere le sue spalle, il collo e la testa, ma anche il fogliame sullo sfondo, a molti metri di distanza dal tuo soggetto. Un’ampia profondità di campo significa una maggiore area di messa a fuoco. Ovvero, puoi riuscire a vedere nitidamente sia il volto della tua amica sia il fogliame dietro di lei, in altre parole puoi vedere nitidamente tutto quello che c’è nel tuo campo di visione. È possibile ottenere maggiore profondità di campo utilizzando una minore apertura del diaframma, ovvero un numero di F maggiore, come, ad esempio, f/11.

Al contrario, una ridotta profondità di campo significa un’area di messa a fuoco più corta. Ovvero, vedi nitidamente la tua amica, ma il fogliame che si trova dietro di lei non è messo a fuoco, circostanza che fa concentrare l’attenzione principalmente sul volto della tua amica. È possibile ottenere una ridotta profondità di campo con un’apertura del diaframma più grande (ovvero, un numero di F inferiore, come ad esempio, f/2) In altri termini, usando un numero di F più piccolo, la tua foto avrà una minore profondità di campo.

Un po’ di pratica con il diaframma

Se vuoi perfezionare la tua tecnica, un po’ di pratica con i diversi valori del diaframma sulla tua fotocamera potrà consentirti di comprendere immediatamente in che modo l’apertura diaframmatica influisce sulla profondità di campo. Scegli un soggetto e uno sfondo, quindi prova vari numeri di F per vedere i diversi risultati finali.

Molti fotografi professionisti voglio controllare tutte le impostazioni della loro fotocamera: diaframma, velocità dell’otturatore, e così via; in questo modo si assicurano che l’immagine finale sia esattamente come la desiderano. La fotocamera smart del sistema NX Samsung ti consente di controllare tutto manualmente, offrendoti la possibilità di un controllo manuale completo. Se però stai ancora imparando come funziona il diaframma o semplicemente vuoi un processo di scatto più semplice, il sistema NX ti consente anche di selezionare la modalità Priorità di diaframma. Con questa modalità puoi avere il pieno controllo sul numero di F mentre la tua fotocamera regola automaticamente la velocità dell’otturatore e le altre impostazioni, lasciandoti così libero di sperimentare le diverse impostazioni del diaframma senza preoccuparti delle altre variabili.

Il pulsante Custom della modalità personalizzata del sistema NX è in grado di offrirti, ancor prima di scattare, un’immagine approssimativa dell’aspetto della tua foto considerando le impostazioni della tua profondità di campo. La fotocamera regola il diaframma con i valori predefiniti e visualizza i risultati in modo da offrirti l’anteprima della tua immagine.

Il pulsante Custom della modalità personalizzata è uno strumento perfetto per sperimentare le tue nuove conoscenze sul diaframma, ed è soltanto una delle tante funzioni e funzionalità della fotocamera smart NX di Samsung che possono aiutarti a migliorare le tue qualità fotografiche.