News

Consegne e dati: ecco come le aziende logistiche evadono gli ordini in tempo

01-11-2017

Grazie ai servizi immediati assicurati dalle tecnologie, le aspettative dei clienti sono sempre più elevate. Nessun settore è esente da queste aspettative, incluso il settore logistico, dove i servizi di consegna devono affrontare grandi sfide per far arrivare i pacchi a destinazione in modo puntuale ed efficiente.
Questa situazione è risultata particolarmente evidente durante le feste natalizie del 2014, quando alcune tendenze come la vendita al dettaglio multicanale e le consegne in giornata imponevano ai vettori di migliorare i propri sistemi di consegna, pena la perdita della clientela.
Per soddisfare le aspettative dei clienti e adeguarsi al loro profilo in continuo mutamento, i vettori stanno adottando una serie di metodi (nuovi o già testati) per assicurare che le consegne vengano effettuate nei tempi previsti.

È la catena produttiva

Dato che sistemi e industrie stanno diventando sempre più interdipendenti, gli analisti del settore mostrano come sia difficile parlare di logistica senza parlare anche di catena del commercio al dettaglio.
Susan Rider, presidente della società di consulenza logistica Rider and Associates, ha affermato che la logistica è diventata un argomento rilevante nei consigli di amministrazione, perché i dirigenti stanno iniziando a capire che l'impossibilità di assicurare un servizio ottimale in maniera puntuale fa sì che i clienti si rivolgano altrove. Tutto questo ha comportato una nuova attenzione nei confronti della catena produttiva e della logistica.
"Si tratta di un elemento fondamentale della strategia aziendale e per questo stanno investendo in quella direzione", ha affermato Rider.
"I rivenditori al dettaglio si stanno orientando verso sistemi che consentono di monitorare al meglio dove si trovano le merci in uno specifico momento, come la gestione degli ordini distribuiti (DOM, distributed order management). A loro volta, spesso i vettori utilizzano i portali web per scambiare informazioni con i rivenditori al dettaglio sulle procedure di logistica", ha dichiarato Rider. Per esempio, UPS fornisce un servizio di strumenti online, che può essere integrato dai rivenditori nei loro siti web e che mette a disposizione soluzioni di tracciatura, selezione dei prezzi e dei servizi, validazione dell'indirizzo e informazioni relative ai tempi di transito.

"L'obiettivo dal punto di vista della logistica è quello di ridurre eventuali buchi neri e sapere esattamente dove si trova il prodotto, chi lo ha ricevuto e quando", ha dichiarato Rider.
Inoltre, le aziende logistiche hanno incrementato i loro sforzi per riuscire a scansionare i prodotti in entrata e in uscita da diverse sottostazioni presenti nel paese per incrementare la loro visibilità. UPS offre applicazioni mobili che consentono ai clienti di trovare le sedi UPS per la spedizione, la ricezione o la tracciatura di spedizioni che sono state inviate o devono essere consegnate. La funzionalità UPS My Choice consente persino ai clienti di gestire l'orario di consegna quando non sono a casa o di fornire istruzioni per la consegna.
Rider ha, tuttavia, affermato che i vettori dovranno fare ricorso alla tracciatura GPS se desiderano assicurare ai consumatori la possibilità di controllare la posizione dei loro pacchi in uno specifico momento; fattore che ritiene importante per i clienti, in particolare per le nuove generazioni attente ai dati ed esigenti in fatto di trasparenza.

Efficienza ottimizzata

Un altro elemento fondamentale per un miglior servizio di consegna è rappresentato dall'ottimizzazione della programmazione e dell'efficienza dei servizi. I vettori affrontano il problema dell'efficienza da vari punti di vista, dall'utilizzo dei dati per ottenere previsioni più precise all'adozione di sensori per l'ottimizzazione degli itinerari.
Chris Cunnane, senior analyst di ARC Advisory Group, ha dichiarato che una migliore programmazione ha svolto un ruolo significativo nelle strategie delle aziende logistiche nel corso dell'ultimo anno e del periodo natalizio. La programmazione consente, infatti, alle aziende di impiegare un numero maggiore di dipendenti o di integrare le consegne domenicali per gestire al meglio gli ordini. Numerose decisioni sono derivate proprio da un migliore impiego dei dati all'interno del sistema. Per esempio, UPS ha incrementato il numero di assunzioni stagionali e aggiunto migliaia di nuovi veicoli, rimorchi e aeromobili nel periodo delle feste del 2014. L'azienda ha fatto, inoltre, affidamento su previsioni più precise per adottare decisioni più appropriate nel corso dell'ultimo anno.
Anche Laura Peterson, vicepresidente dell'ufficio marketing per il vettore regionale della West Coast OnTrac, sottolinea la necessità di una programmazione e di previsioni maggiormente accurate. OnTrac riceve ogni mattina i feed dai propri clienti, che indicano all'azienda il volume di spedizioni previsto per la giornata. Lavorando a stretta collaborazione con i propri clienti e sfruttando questi dati, l'azienda è stata in grado di attuare una programmazione più efficace per i servizi di consegna.
Inoltre, i dati consentono alle aziende di prendere decisioni in base al livello di carico di un camion o di un carro merci, affinché i colli possano essere inviati secondo il metodo di spedizione meno costoso e il percorso più rapido. "Avere a disposizione questa tecnologia consente ai vettori di essere più efficienti e aumentare le spedizion

Nuove opzioni di consegna

La flessibilità è diventata parte integrante delle nuove forme di consegna. UPS ha introdotto la rete UPS Access Point, che include attività locali (ad es. lavanderie o negozi al dettaglio) che possono ricevere consegne per conto dei clienti. L'azienda dispone anche di appositi "armadietti" Access Point a Chicago e New York, presso i quali i clienti possono andare a ritirare in sicurezza i propri pacchi. Oltre a tutti questi servizi, durante i periodi di maggior traffico, nel corso del 2014 l'azienda ha impiegato "centri di consegna mobili" temporanei (simili a dei caravan) per la gestione e lo smistamento di ordini aggiuntivi in varie località del paese.
Le consegne in giornata sono fonte di grande pressione per i vettori. Secondo Rider, lo scorso anno Amazon ha definito lo standard di riferimento del settore con l'opzione gratuita che prevedeva la consegna entro le ore 18:00 per gli ordini effettuati entro mezzogiorno. Di recente, l'azienda ha anche investito nei servizi di consegna sulle due ruote per le spedizioni effettuate in giornata a Manhattan.
Prendendo spunto da altre aziende dei trasporti come Uber e Lyft, l'azienda Deliv con sede a Palo Alto in California sta lavorando con proprietari multicanale e i proprietari dei centri commerciali per la fornitura crowdsourced di consegne in giornata dai punti vendita. Deliv abbina le tecnologie adottate dai rivenditori al dettaglio per tracciare i prodotti con smartphone dotati di sistema GPS per mobilizzare la flotta di autisti. Rider ha affermato che i servizi di consegna in giornata, come Deliv, potrebbero cambiare lo scenario delle spedizioni.

"Se le aziende come Deliv sono in gradi di offrire (consegne) per il giorno successivo allo stesso prezzo o persino a un prezzo inferiore, chi non vorrebbe un servizio del genere? Chiunque ci metterebbe la firma", ha dichiarato. "Tutto questo non farebbe altro che abbassare i prezzi, imponendo una maggiore efficienza per tenere basse le tariffe".
Per maggiori informazioni sulle soluzioni Samsung, clicca qui.

Lisa Melsted è scrittrice e consulente per la comunicazione e lavora nell'area della baia di San Francisco. Veterana dell'industria tecnologica convertita alle pubbliche relazioni, alle ricerche di mercato e al giornalismo, si occupa di aziende e tecnologie B2B e nel tempo libero si dedica alla scrittura di articoli dedicati al cibo e ai profili.