White paper

Quali sono i benefici del mobile per l’asset management

Perché l’uso dei device mobile migliora le attività di asset management.

03-12-2018

L’asset management, ovvero la gestione di tutto l’insieme delle risorse di un’azienda, rappresenta un'attività piuttosto complessa, che richiede di saper coordinare sapientemente la manodopera con gli inventari (il cosiddetto “magazzino”) per garantire che in ogni istante il patrimonio dell’organizzazione sia sempre mantenuto in buone condizioni. Tradizionalmente, questa è sempre stata un’attività cosiddetta “paper intensive”, nella quale, cioè, la maggior parte del workflow (inserimento degli ordini, gestione del magazzino) veniva riportato e gestito su fogli di carta, con i limiti che ne derivavano: molti errori, duplicazioni, informazioni e dati quasi mai aggiornati…
Oggi, con la progressiva diffusione di smartphone e tablet in azienda, non solo la digitalizzazione delle attività di asset management è necessaria, ma è anche più facile ed economica.
Ecco, dunque, quali sono i vantaggi più importanti che l’uso dei dispositivi mobile è in grado di assicurare a chi si occupa di asset management:

1) Acquisizione dei dati più facile e accurata

I dispositivi mobili possono essere utilizzati praticamente in qualsiasi ambiente, dallo shopfloor al magazzino. Permettono di acquisire, accedere e modificare dati e informazioni in tempo reale riducendo tempi e costi delle attività di asset tracking e asset management. I dispositivi mobili dotati della funzionalità “glove mode” (così che lo schermo sia in grado di rispondere in modo accurato agli input digitati sullo schermo anche se si indossano i guanti da lavoro), le penne stilo digitali come Samsung S Pen , le fotocamere in alta risoluzione per la scansione di codici a barre e QR code o l’acquisizione di immagini, velocizzano e rendono più precise tutte le attività di immissione dei dati (data entry). I lavoratori possono anche sfruttare l'accesso in tempo reale all'inventario e la possibilità di ordinare parti e componenti direttamente dal dispositivo, risparmiando tempo prezioso.

2) Mobile App per migliorare la produttività

Sui tablet dotati di funzionalità di tracking è possibile scaricare mobile App (e ce ne sono diverse!) che consentono di ispezionare più facilmente la strumentazione tecnica e i macchinari. La facoltà di accedere in tempo reale ai dati raccolti dai sensori IoT (Internet of Things) e utilizzarli per migliorare la manutenzione (in ottica di predictive maintenance) e la risoluzione dei problemi permette di efficientare tutte le attività di asset management.

3) Tutte le opportunità della realtà aumentata (AR)

La realtà aumentata è una tecnologia che ha già dato prova di efficacia nel settore del manufacturing, e non solo. La possibilità di sovrapporre informazioni, istruzioni e dati su immagini del mondo reale può cambiare il modo in cui il personale sul campo conduce gli interventi di installazione e manutenzione. Device mobile come Samsung Galaxy Tab Active2 , che integrano sensori spaziali e includono potenti funzionalità AR, permettono agli operatori aziendali di optare per una manutenzione degli asset più intelligente (e preventiva).

4) Device ultra resistenti da utilizzare in qualsiasi ambiente

Gli ambienti in cui si muovono gli operatori incaricati della gestione degli asset aziendali sono i più disparati: catene di montaggio, magazzini e altri ambienti industriali polverosi, molto caldi o umidi… Per sostenere la produttività di questi lavoratori servono a volte strumenti “rugged” (robusti), in grado di resistere alle alte temperature, agli urti, ai vapori e all’umidità. Strumenti come il Samsung Galaxy Tab Active2, che ha superato brillantemente ben 21 stress test per essere conforme al rigorosissimo standard americano MIL-STD-810.

5) Dati protetti con l'autenticazione biometrica
L’autenticazione biometrica, ovvero l’utilizzo di attributi e dati fisici come il riconoscimento facciale, le impronte digitali o la scansione dell'iride, rappresenta il nuovo standard de facto per garantire la massima protezione dei dati personali e aziendali. Per i professionisti della produzione e della manutenzione, queste funzionalità di ultima generazione offrono vantaggi indiscutibili, legati per esempio alla possibilità di autenticarsi e accedere a dati e applicazioni aziendali anche se l’operatore indossa guanti di lavoro o altri dispositivi di protezione, come le mascherine. L'autenticazione biometrica semplifica l'accesso al dispositivo anche in modalità “hands free” (ovvero a mani libere) e questo è particolarmente apprezzato dagli operatori sul campo dei cosiddetti field service.

6) Gestione e sicurezza dei dispositivi
Per semplificare la gestione dei dispositivi e la risoluzione dei problemi di sicurezza, gli amministratori IT devono privilegiare device costruiti su una piattaforma sicura e abbinarli a strumenti di gestione della mobilità aziendale (MDM, Mobile Device Management ) . La piattaforma, Samsung Knox inclusa all’interno dei device Samsung di ultima generazione, offre sicurezza multilivello – dal kernel del sistema operativo alle applicazioni, all’hardware. Questo significa che i team IT potranno dormire sonni tranquilli, perché avranno la garanzia dei massimi livelli di protezione per tutti i dati e le applicazioni cui il dispositivo mobile ha accesso. Ma Samsung Knox permette al reparto informatico di risparmiare tempo e denaro anche sulle attività di gestione dei device mobile, non solo sulla loro protezione. Knox Mobile Enrollment è uno strumento gratuito che rende semplice e veloce l'iscrizione automatica di centinaia o migliaia di dispositivi nella soluzione di Enterprise Mobility Management usata in azienda. La possibilità di configurare facilmente un gran numero di device mobile, contemporaneamente e remotamente, grazie a Knox Configure, aiuterà l'IT a velocizzare tutte le attività di asset management. Eliminate tutte le attività di registrazione manuale dei device mobile, anche l’aggiornamento dei software di produttività e delle patch di sicurezza sarà immediato e automatizzato.

Gli asset fisici rappresentano una parte importante del bilancio di un'impresa. Con l’utilizzo di smartphone e tablet abbinato a soluzioni di Enterprise Asset Management l’azienda avrà a disposizione dati e insight in tempo reale e sarà così in grado di attuare strategie di manutenzione predittiva, contenendo i fermi macchina non preventivati, migliorando la gestione della manodopera e riducendo drasticamente tutte le attività manuali legati alla gestione degli inventari.
Per ottenere tutti questi vantaggi, oggi è sufficiente dotare la forza lavoro di tablet e smartphone di nuova generazione e utilizzare una soluzione di Mobile Device Management che automatizzi tutte le attività legate all’onboarding dei dispositivi, all’installazione delle applicazioni business, all’aggiornamento e alla protezione dei dati.