White paper

Smart Manufacturing e IoT

Le nuove esigenze in ambito Enterprise Asset Management e Field Service Management

11-09-2018

I sistemi di Enterprise Asset Management (EAM) e di Field Service Management (FSM) sono ampiamente diffusi tra le aziende, soprattutto in quelle caratterizzate da attività "asset-intensive".
Queste applicazioni permettono l'automazione dei diversi aspetti della gestione fisica degli asset (asset performance management, asset life-cycle management, facilities management, fleet management, integrated workplace management) e delle attività di campo, tra cui la gestione e il monitoraggio dei tecnici, dei veicoli e delle apparecchiature. Nella maggioranza dei casi questi due sistemi convivono separatamente, in una modalità "a silos": questo spesso però comporta delle inefficienze che possono impattare negativamente le attività di Asset Management nel loro complesso, non fornendo ad esempio informazioni complete sugli asset o non rilevando in tempo reale problemi sui processi di order scheduling o su attività di manutenzione.
La Digital Transformation (DX), che è ormai al centro delle priorità strategiche delle aziende di tutti i settori, sta contribuendo all'evoluzione dei sistemi di EAM e di FSM grazie all'impiego delle tecnologie che IDC definisce della Terza Piattaforma, ossia cloud, mobile, social e big data analytics.

Queste tecnologie, infatti, supportano l'evoluzione del business da un modello "transazionale" verso un modello real-time e full-data driven. Le aziende del settore manifatturiero, che contribuiscono ampiamente alla spesa in soluzioni e servizi digitali, stanno trasformando le proprie attività produttive e i processi, per conseguire obiettivi di efficienza, efficacia e innovazione, in un percorso che le sta portando verso lo Smart Manufacturing. In questo contesto, le attività di EAM e FSM stanno evolvendo verso un approccio integrato e convergente, abilitato da tecnologie quali l'Internet of Things e la Mobility, che permettono la raccolta e l'analisi di dati in tempo reale anche attraverso l'impiego di device mobili evoluti. Le nuove offerte da parte dei vendor stanno contribuendo a cambiare l'approccio che le aziende solitamente adottano nell'utilizzo di questi sistemi.





In un contesto in cui le aziende hanno già intrapreso un percorso spinto verso la digitalizzazione, anche i processi interni e le attività di EAM e di FSM richiedono prestazioni sempre maggiori e funzionalità avanzate di raccolta e analisi di dati
in real-time per rispondere alle nuove esigenze richieste dalla DX.
Questo White Paper illustra i cambiamenti e le evoluzioni in atto in questi ambiti, rese possibili dalle nuove tecnologie e dalle nuove soluzioni disponibili oggi sul mercato. Il documento descrive gli aspetti che le aziende dovrebbero prendere in considerazione nell'aggiornamento dei loro sistemi di EAM e di FSM e analizza la partnership tra Samsung e IBM, illustrando la strategia di offerta congiunta del nuovo Galaxy Tab Active2 e del software IBM Maximo, integrato con Watson IoT.
L'obiettivo di questa nuova offerta congiunta è quello di allinearsi alle nuove esigenze delle aziende che stanno intraprendendo il percorso verso lo Smart Manufacturing.