White paper

Smart working nelle banche: linee guida per adottare le security policy più idonee

Per ottimizzare al meglio il lavoro agile nelle banche e proteggere opportunamente i preziosi dati finanziari dei clienti, è opportuno adottare le migliori soluzioni di sicurezza per i mobile device aziendali. Ecco i consigli giusti

09-10-2018

Il mondo della finanza, e quello delle banche in particolare, è stato letteralmente rivoluzionato dall’arrivo delle moderne tecnologie mobile. Non ci si riferisce tanto ai nuovi servizi che gli istituti di credito riescono ad offrire ai loro clienti grazie alle sempre più numerose e sofisticate app per smartphone e tablet.

Quello che è cambiato o che sta cambiando in ambito finanziario, grazie ai mobile device, è proprio l’organizzazione lavorativa e produttiva. Sono sempre più numerosi, infatti, gli esempi di smart working nelle banche: il cosiddetto lavoro agile, ancora una volta, può rappresentare una buona soluzione per cambiare il proprio modo di lavorare e adattarlo al meglio al contesto di un mondo sempre più connesso e interconnesso.

 

Grazie allo smart working nelle banche viene ormai superato il concetto di postazione fissa: il bancario moderno lavora sempre più da casa in remoto, magari in uno dei tanti HUB attrezzati sparsi sul territorio o direttamente presso il cliente. Grazie alle nuove tecnologie è inoltre possibile ottenere una riduzione degli archivi cartacei, visto che le informazioni finanziarie e i dati dei clienti vengono ormai sempre più spesso gestiti in formato digitale.

Uno scenario sicuramente affascinante ma che, vista la natura stessa di questi dati e di queste informazioni, richiede l’adozione di attente e scrupolose policy di sicurezza. È fondamentale, innanzitutto, adottare anche nelle banche delle efficienti piattaforme di Mobile Device Management (MDM) che consentono una gestione centralizzata e un controllo da remoto dei dispositivi mobile utilizzati dai dipendenti.

Grazie all’accoppiata di una soluzione MDM come Knox Manage integrata in Samsung Knox è possibile applicare corrette misure di sicurezza allo smart working anche in ambito bancario e finanziario.

᠎

Grazie all’accoppiata di una soluzione MDM come Knox Manage integrata in Samsung Knox è possibile applicare corrette misure di sicurezza allo smart working anche in ambito bancario e finanziario.

 

Soluzioni MDM come ad esempio Knox Manage (il Mobile Device Management integrato nella piattaforma Knox di Samsung) permettono di semplificare la configurazione dei dispositivi, ad esempio quando vengono utilizzati da un altro dipendente: in questo caso, l’amministratore di sistema o colui che si occupa della gestione dei device può reinstallare facilmente e velocemente il sistema operativo già configurato e con tutte le app necessarie all’utilizzo aziendale, magari scaricate da uno store dedicato alle app business e quindi sicuro.
Knox offre, inoltre, una protezione multilivello che viene integrata nativamente sia nell’hardware sia nel software, consentendo di monitorare costantemente l’integrità dei dispositivi mobile aziendali mediante tutta una serie di controlli in grado di rilevare eventuali manomissioni. Una soluzione, questa, che offre indubbie e importanti ricadute nell’ambito della protezione dati archiviati nel dispositivo stesso e quindi della compliance col GDPR.

Una buona piattaforma MDM rappresenta dunque la base tecnologica sulla quale strutturare un modello lavorativo e organizzativo in ottica di smart working, ma non basta. Se è vero che i professionisti finanziari ormai non svolgono più il loro lavoro in un unico luogo, allora è opportuno adottare tutte le necessarie soluzioni di accesso ai dati e all’infrastruttura della banca o dell’istituto di credito anche in mobilità, consentendo a questi professionisti di utilizzare tecnologie mobili all'avanguardia per accedere agli strumenti di cui hanno bisogno, assistere i clienti ovunque si trovino e fare tutto questo in totale sicurezza. Devono, insomma, poter accedere ai software e ai dati aziendali in ogni momento anche da remoto.
Insomma, parafrasando un recente spot televisivo, grazie alle moderne tecnologie mobile le nostre banche sono davvero differenti e in grado di offrire un’immagine rivoluzionata rispetto a quella di appena pochi anni fa.